Eclipse 64-14

La bici del 50° anniversario

GUERCIOTTI e BIMOTA: il vero Made in Italy

Guerciotti, azienda leader e storica nel settore ciclo, che nel 2014 sta celebrando i suoi 50 anni di attività, ha iniziato una collaborazione con un’altra azienda leader del settore due ruote (motociclistico): Bimota. Questa collaborazione ha avuto lo scopo di condividere le proprie conoscenze, know how, esperienze e tecnologie per poter realizzare prodotti esclusivi. Il primo passo è stato proprio la realizzazione di una “fuoriserie” a due ruote che Guerciotti ha realizzato per Bimota. La prima ed esclusiva bicicletta Bimota by Guerciotti è stata presentata alla stampa a giugno 2014 in occasione del Bimota Experience Weekend.

Non è stato difficile il connubio tra Bimota e Guerciotti, due aziende che hanno avuto sempre nel loro DNA il vero “made in Italy”; due aziende che realizzano un prodotto curato nei dettagli, in alcuni casi realizzato a mano e di cui la caratteristica principale è il vero made in Italy. Made in Italy che parte dalla ideazione, seguita dalla progettazione, dalla scelta dei materiali e dalla pura realizzazione con processi di lavorazione in cui si cura anche il più piccolo dettaglio. Il matrimonio tra due aziende che rappresentano l’eccellenza del Made in Italy, nei loro rispettivi settori, non poteva che essere automatico. Due aziende che realizzano i propri prodotti curando ogni minimo dettaglio e in alcuni casi, reallizzandolo anche a mano.

Tre mondiali e 44 campionati italiani per Bimota. Dieci mondiali e oltre 30 campionati nazionali nel ciclocross, tappe vinte al Giro d’Italia e nelle più importanti corse (Tirreno Adriatico, Freccia Wallone) per Guerciotti.

Due aziende, quindi, che hanno fatto la storia anche dal punto di vista agonistico. Questa partnerships con Bimota è stata fondamentale nella creazione del nuovo gioello di casa Guerciotti, ossia nella bicicletta celebrativa del cinquantenario : Eclipse 64-14. Eclipse 64-14 è stato creato seguento nuovi concept di produzione, grazie al costante lavoro del NO LIMIT CARBON ENGINEERING.

La stessa Eclipse 64-14 è stata creata utilizzando gli stessi materiali compositi e tecnologie produttive che vengono usate per creare i gioielli Bimota. L’obiettivo è di ottenere prodotti altamente performanti ed esclusivi, biciclette che siano create per ottenere le massime prestazioni in corsa, come succede per le moto. Biciclette che possano beneficiare dell’esperienza ottenuta nel setttore motociclistico in cui la velocità e l’affidabilità rappresentano gli elementi fondamentali, per poterli poi trasferire nella creazione di biciclette di altissima gamma. Una collaborazione che sicuramente porterà alla creazione di nuovi ed innovativi modelli negli anni futuri.

Eclipse 64-14 - Fatto in Italia

Eclipse 64-14 rappresenta l’ultima creazione del NO LIMIT CARBON ENGINEERING, all’interno della famiglia di prodotti Eclipse.

Dal 2011, con la creazione del primo modello di Eclipse, Guerciotti ha presentato ogni anno nuove evoluzioni di questo prodotto, passando dal Plus fino al 769 (uno dei telai più apprezzati sul mercato per le sue qualità di leggerezza e prestazioni). Oggi con Eclipse 64-14 si è ottenuto un telaio dalle prestazioni straordinarie. I numeri 64 e 14 si riferiscono agli anni celebrativi di questo evento: 1964 data di fondazione dell’azienda e 2014 anno del cinquantenario.

Un prodotto, quindi, che rappresenta l’essenza di cinquant’anni di storia, esperienza, evoluzione e tecnologia nella creazione di veri gioielli.
Eclipse 64-14 è stato creato partendo dalle esperienze e feedback ottenuti sul mercato e nei test in corsa, migliorandone alcuni aspetti e lavorando fondamentalmente sul design per poter ottenere un prodotto con caratteristiche di alte prestazioni in corsa.

Il punto fondamentale è che questo modello rappresenta il primo telaio 100% monoscocca realizzato dal NO LIMIT CARBON ENGINEERING. Eclipse 64-14 è quindi realizzato in uno stampo unico, senza giunture, ottenuto con la tecnica del sacco a vuoto. Il telaio è prodotto in autoclave (arrivando fino a 6 bar) e impiegando tessuti preimpegnati su matrice epossidica.

I vantaggi che si ottengono da questo tipo di lavorazione permettono una struttura supercompatta, in tutte le sezioni, reagendo meglio a tutte le sollecitazioni. Il telaio, inoltre, risulta più leggero. Inoltre, tutto il processo di produzione è computerizzato, in modo da essere sempre verificabile e controllato.

Il carbonio è di produzione Toray, leader nel mercato (come tutti i prodotti della famiglia Eclipse), e nello specifico le fibre di carbonio sono le seguenti:

  • Toray 3K T300J che permette resistenza a trazione di 4500Mpa
  • Toray UD M30S con resistenza a trazione 500 Mpa
  • Toray Biassale T700G con resistena a trazione 5000 Mpa

Eclipse 64-14 ha le seguenti caratteristiche:

  • alta resistenza alle scheggiature, grazie al tessuto esterno 3K Twill 200 gr. Sqm HT.
  • Alta rigidità longitudinale grazie all’utilizzo UD da 150gr sqm M30
  • Alta rigidità torsionale grazie all’utilizzo di tessuto Biassale +/- 45° T700
  • Maggiore assorbimento delle vibrazioni grazie al tessuto Kevlar/Carbonio Twill da 150 gr sqm
  • Maggiore resistenza e affidabilità con l’utilizzo di maggiori pelle di carbonio (fino a sette) in zone critiche come tubo sterzo e scatola movimento.

Dettagli tecnici

Integrated Fork System: sistema di forcella integrato al telaio per aumentare l’aerodinamicità nella parte anteriore. Sistema utilizzato nella stagione 2014 dai corridori del Team CCC Polsat nel modello Eureka SHM50, con prestazioni e feedback eccellenti.

Eclipse 64-14 prevede i forcellini posteriori in ergal ricavati dal pieno con lavorazione CNC per aumentare la leggerezza complessiva del telaio e la resistenza in una delle zone più delicate in un telaio da corsa. Per la scelta di questa soluzione è stata fondamentale la collaborazione con Bimota, la quale usa questa tecnologia nella creazione di alcuni componenti nelle loro moto.

RS Design: grazie a questo studio, si ottiene un telaio ancor più aerodinamico, senza andare a discapito del comfort e della rigidità.

Telaio 100% monoscocca realizzato in Italia, che rappresenta un unico pezzo ottenuto con la produzione con tecnica del sacco a vuoto.

LOCKING SAFETY SYSTEM: innovativo sistema di serraggio del reggisella.

The 50-year experience to project in the future

Come già avvenuto nella gamma 2014, con la creazione di Eureka SHM50, il NO LIMIT CARBON ENGINEERING anche nel 2015 ha lavorato fondamentalmente sul design e su alcuni aspetti che potessero aumentare l’aerodinamicità dei propri prodotti, in modo da puntare a prestazioni sempre più alte.

Il NO LIMIT CARBON ENGINEERING ha quindi inserito nell’ARR Project nuovi concetti che hanno portato ad ottenere tutti questi obiettivi prefissati.

L’ARR (Aerodynamic Resistance Reduction) project introdotto l’anno scorso nella creazione del modello Eureka SHM50 è stato quindi fondamentale nella creazione di Eclipse 64-14. Tutti i nuovi concetti inseriti nella creazione di questo nuovo modello sono stati rivolti all’aumento della aerodinamicità del telaio per poter ottenere le migliori prestazioni nelle situazioni più estreme di corsa. Questo è stato frutto dell’esperienza e dei feeedback ottenuti nelle corse professionistiche con il Team CCC Polsat usando il modello Eureka SHM50 e portando a delle migliorie, da questo punto di vista soprattutto, su Eclipse 64-14.

Il primo concetto riportato dall’Eureka SHM50 è l’Integrated Fork System: anche in Eclipse 64-14 si utilizza la medesima forcella integrata nel tubo sterzo, in modo tale da aumentare la aerodinamicità e aumentarne le prestazioni alle alte velocità. A differenza dell’Eureka SHM50 non si è adottato il sistema Integrated Brakest System a favore di un sistema di frenata tradizionale.

All’interno dell’ARR Project è stato introdotto un nuovo concetto, fondamentale per la realizzazione dell’Eclipse 64-14: RS Design.

Se con il CLS carbon design si puntava a produrre telai con un design che riuscisse ad ottenere i massimi livelli delle tre principali caratteristiche del telaio di alta gamma (comfort, rigidità e leggerezza), con questo nuovo concetto si aggiunge la ricerca del miglior design per aumentare l’aerodinamicità del telaio e dell’intera bicicletta. Se Eureka SHM50 aveva rappresentato un primo inizio, con il design dei posteriori di Eclipse 64-14 si è ottenuto il massimo risultato ottenibile in questa direzione. Lo stesso design del posteriore, unendo anche i concetti del CLS carbon design, ha permesso di ottenere anche dei benefici in termini di comfort e rigidità in corsa.

Eclipse 64-14 presenta un innovativo sistema di serraggio del reggisella, chiamato da Guerciotti LOCKING SAFETY SYSTEM. Questo innovativo sistema consiste nel replicare il sistema di bloccaggio delle frese nelle pinze dei centri di lavoro.

Una boccola conica all’interno (nera) viene incollata al telaio dove dentro scorre la parte (rossa) che avvolge il canotto reggisella; la ghiera di bloccaggio (oro) spinge la parte mobile in basso, che essendo conificata blocca il reggisella. Per facilitare la chiusura ed utilizzare il sistema anche come antifurto, la ghiera avrà una detantura che si accoppierà esclusivamente alla sua chiave, la quale verrà fornita insieme al telaio. Questo sistema porta quindi un beneficio in termini di maggiore sicurezza e maggiore rigidità in quella zona.