La storia del Gran Premio

Le passione per il ciclocross

Il Gran Premio Guerciotti, giunto alla sua 37° edizione, è la corsa di ciclocross più antica e gloriosa del panorama ciclocrossistico italiano. Il Gruppo Sportivo Guerciotti, oltre ad aver vinto ben 10 campionati del mondo nella sua storia, si è sempre impegnato nell’organizzazione di corse di primaria importanza, prima a livello nazionale ed , in seguito, sempre a livello internazionale.

Lungo le 32 edizioni, il GS Guerciotti ha organizzato 5 prove di Super Prestige (la più importante challenge a livello internazionale per squadre), 5 prove di coppa del mondo (l’ultima nel gennaio 2009, ultima prova di Coppa del mondo) e il campionato italiano nel 1999.

Nell’organizzazione manca solamente un campionato europeo ed un campionato del mondo.

Le location del Gran Premio Guerciotti sono state tra le più diverse. A partire da Sirone per poi arrivare alla storica location del Parco Lambro (sede di molte edizioni della corsa), dove i volontari hanno ogni anno ripulito il parco dalle siringhe. Successivamente la corsa è stata organizzata al parco Saini, per giungere, infine, nello spettacolare paesaggio dell’Idroscalo di Milano.

Nell’albo d’oro della corsa sono presenti i più grandi campioni che hanno fatto la storia del ciclocross in Italia e nel mondo: da Henny Stamsnyder, Roland Liboton, Mike Kluge a Adrie Van Der Poel, Radomir Simunek, Mario De Clerque ed Henirk Djernis, dagli italiani Vito Ditano e Daniele Pontoni ad Enrico Franzoi. Nelle ultime edizioni (sempre di coppa del Mondo) il Gran Premio Guerciotti ha sempre parlato fiammingo con due vittorie a testa per Sven Njis e Bart Wellens (tre mondiali in due).

Primatista assoluto nell’albo d’oro Daniele Pontoni (con 8 successi), seguito dal grande Roland Liboton con 3 successi.

Nel 2010, a distanza di oltre dieci anni, il Gruppo Sportivo Guerciotti (oggi ASD Selle italia Guerciotti elite) torna ad organizzare un Campionato italiano in grande stile, grazie anche ad una location suggestiva per il ciclocross (l’Idroscalo) e grazie anche al supporto importante di Regione Lombardia, Provincia di Milano, Comune di Milano e Comune di Segrate.

L’esperienza affinata grazie a cinque prove di Coppa del Mondo ha portato a organizzare un Campionato Italiano spettacolare, che sicuramente sarà ricordato come uno dei migliori degli ultimi decenni.

Negli ultimi 5 anni il GP Guerciotti rappresenta il vernissage delle nuove maglie tricolori dell’anno e, nello stesso tempo, la rivincita dei campionati italiani svoltisi la settimana prima.